2 agosto 2017: i lavori per la costruzione dell’acquedotto per il villaggio di Chukha, il ”Siddartha Lifting Drinking Water Supply”, quello che noi abbiamo chiamato “Il sogno di Shankarman” sono iniziati.

Chukha è un villaggio situato nel Kavre, una delle regioni più povere del Nepal.

Dopo una serie di riunioni tra la popolazione del villaggio, l’Associazione locale “Lhahyul Chhyorten Helping Hand” ha dato avvio allo scavo  per la fondazione della prima vasca; i lavori, come si può vedere dalle foto, sono effettuati a mano. E’ stata inoltre  acquistata una prima  parte del materiale necessario.

Ricordiamo che una pompa necessaria all’impianto risulta già essere stata spedita ed arrivata in Nepal, grazie alla Pedrollo S.p.A,   che ha donato gratuitamente il materiale.

Siamo in contatto  giornalmente con il responsabile del progetto, Shankarman Tamang, e seguiamo lo svolgimento dei lavori che non constano solo in operazione manuali e faticose, ma anche in lunghe attese negli uffici dei vari ministeri nepalesi per ottenere permessi, visti, nullaosta e quant’altro ritenuto “necessario”  per il  sistema burocratico di quel Paese…

Questo sperduto villaggio, non ottenendo risposte concrete al problema della mancanza d’acqua potabile, si è rimboccato le maniche, ha elaborato un progetto che ora sta attuando scavando a mano dopo aver cercato  con tenacia i fondi finanziari necessari.

La prima parte dell’acquedotto, per la parte bassa del villaggio, è stata finanziata da una serie di Associazioni ed Enti Francesi (contributo complessivo da parte francese: 50 mila euro) ed è  stata già completata, inaugurata ed è funzionante.

Cecy Onlus si è presa in carico la parte dell’acquedotto che servirà la parte più alta del villaggio e, ad oggi, ha versato alla locale Associazione che conduce i lavori, la  Lhahyul Chhyorten Helping Hand di Chukha, la somma di euro 10 mila, necessari per l’acquisto dei materiali (tubazioni, raccordi, cemento, ferro, ghiaia, sabbia) ed il suo trasporto in autocarro,  attraverso una strada devastata dal monsone.

Grazie a tutte le persone generose che hanno donato è stato possibile dare l’avvio a questo nuovo e concreto progetto di solidarietà.

Coloro che volessero donare per il completamento di questo progetto  possono farlo con una delle modalità indicate nella pagina donazioni di questo sito. Grazie.

 

 

Condividi
Acquedotto: lavori iniziati!

Commenta & condividi

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.