Sono fermamente convinto che questo nostro viaggio in Nepal faccia parte di un Cammino, che ha avuto un principio ben preciso ed ha tuttora una Strada da percorrere.
L’inizio è datato settembre 2015, quando Cecilia è partita per il suo Viaggio verso l’Eternità del Cielo ed ha lasciato in eredità ai suoi genitori la sua grande Gioia di vivere e la sua Passione nel fare qualcosa per gli altri. Da lì in poi, con l’aiuto di alcuni Amici, l’idea si è materializzata ed ha preso vita la CecyOnlus.

 

 

Il Cammino è continuato grazie a tutti quelli che in qualunque modo ne sono venuti a contatto, l’hanno appoggiata, sostenuta, aiutata nel percorso ed hanno reso possibile la realizzazione dei progetti in Nepal.

Il nostro viaggio nel Solu Khumbu è stata un’altra importante tappa di questo straordinario Cammino… E come quasi sempre accade, durante questi viaggi di condivisione con popolazioni che vivono realtà e culture molto diverse, siamo noi occidentali che torniamo arricchiti di doni preziosi per la nostra Anima e il nostro Cuore! Riscopriamo il valore delle cose semplici e del sapersi accontentare, della Solidarietà e della Fratellanza, della Vita Spirituale e della Meditazione, della Riconoscenza e del saper donare gratuitamente e genuinamente, della Serenità profonda dell’Anima…

 

Il viaggio non è quindi terminato, ma il Cammino continua qui in ciascuno di noi, nel rapporto creatosi tra noi partecipanti e nel rapporto con tutti quelli che in qualunque modo condividono l’ideale della Cecy Onlus, come una grande rete che ci fa crescere insieme e ci fa camminare insieme nel Cammino della Vita.

Matteo

Condividi
Un cammino che continua (Nepal 2017)