Grazie alla collaborazione con la Pro Loco di Revello e alla disponibilità della Compagnia Teatrale "d'la Vila" di Verzuolo, ritorna  la Commedia Solidale al Bocciodromo di Revello, giovedì 6 febbraio 2020 alle ore 21,00.

Verrà rappresentata "Cleo", una commedia dialettale  brillante in due atti di Ezio Tesi; regia ed adattamento  di Carlo Antonio Panero.

La manifestazione è inserita nell'ambito delle festività patronali di San Biagio (locandina completa disponibile qui).

L'ingresso è libero; si consiglia comunque di arrivare con un certo anticipo dato che i posti a sedere sono limitati.

Durante lo spettacolo verrà fatta una brevissima presentazione della casa Famiglia Dil Kumari  in Nepal;    sarà possibile contribuire liberamente al suo completamento e al prossimo avviamento della gestione. Trenta bambini in stato di abbandono e sfruttamento  troveranno nella casa un posto ove crescere, studiare e giocare.

 

commedia solidale per casa famiglia dil kumari nepal

La trama

Il lavoro teatrale è incentrato sulle avventure tragicomiche a cui va incontro la famiglia Dalmasso a causa di una gattina di nome Cleo.

Quest'ultima è l'eredità ”speciale” di uno zio burlone, corredata per di più di tutta una serie di disposizioni, il cui rispetto da parte dei nipoti Edoardo e Teresa risulta tassativo, se vogliono entrare in possesso dei ricchi beni del parente defunto.

Nonostante non compaia mai in scena, Cleo è costantemente presente nei discorsi dei protagonisti, sconvolgendo positivamente la vita sentimentale di Dalmasso figlia, ispirando alla donna di servizio filosofiche e ”rustiche” massime di vita, suggerendo ad amici e conoscenti consigli più o meno disinteressati.

La chiusa non si discosta dal classico canovaccio della commedia, ma ne è arricchita da un finale simpaticamente imprevedibile.

 

Personaggi ed interpreti

EDOARDO DALMASSO, padrone di casa: Carlo Antonio Panero
TERESA DALMASSO, moglie: Caterina Bonino
ELENA DALMASSO, figlia: Elisa Peracchia
ADA BERGONZONI, governante: Bruna Corrado
LOLLO DARDANELLI, giovane industriale: Davide Barale
ANNA DE ANGELIS, notaio: Maddalena Giacosa
ENRICO BIANCHI, veterinario: Claudio Nasi
PIERO RASPO, amico di famiglia: Pier Giorgio Silvestro
FIRMINA BRUSA, madamina protezione animali: Irma Emanuel
CARMELINA BRUSA, madamina protezione animali: Elide Sartore
AMINTORE PAUTASSO, segretario Notaio: Pier Luigi Rovere
Suggeritrice: Stefania Alufii
Coordinatori di scena: Pier Luigi Rovere, Matteo Quaglia, Pier Giorgio Silvestro
Musiche: Daniele e Aldo Trucco
Sarta-Costumista: Daniela Roasio
Scenografia e allestimento: Elide Sartore, Bruna Corrado
Direttore tecnico: Giorgio Risso

 

La Compagnia Teatrale "d'la Vila"

Nell'anno di grazia 1989 — testimone di fallimenti e crolli di risonanza mondiale — vedeva la luce nel piccolo borgo della Villa di Verzuolo una compagnia teatrale.

Nata dalla locale Pro Loco, essa si riprometteva, in occasione della ottobrina festa patronale della Madonna del Rosario, di allietare i partecipanti ai festeggiamenti.

Lo slogan della compagnia, " divertire divertendosi“, fotografava compiutamente lo spirito con cui gli ”attori” si calarono nei panni dei protagonisti dei vari lavori teatrali, che annualmente venivano portati in scena.

I caldi applausi dei primi spettatori sollecitarono l’orgoglio ”scenico” dei componenti della Compagnia d’la Vila e li invogliarono ad allungare lo sguardo oltre l’orticello di casa, rappresentando su nuovi palcoscenici commedie in italiano e in piemontese.

Fu una felice intuizione, coronata da riconoscimenti individuali e di gruppo, al punto che più volte la Compagnia d’la Vila fu giudicata, all'interno delle varie rassegne a cui aveva preso parte, come il miglior complesso teatrale.

Ed è lo stesso che stasera è qui a ringraziarvi per la partecipa zione, nella speranza di potervi far sorridere.

Condividi
Commedia solidale al bocciodromo – 2020
Tag: